Il CIOFS-FP è un’Associazione senza scopo di lucro che, in forma adeguata alle mutate esigenze socio – culturali ed economiche, rende attuale l’attenzione al mondo della Formazione e del Lavoro che per la  Famiglia Salesiana ha le sue origini nella seconda metà del XIX secolo. Fu allora che Don Bosco in Piemonte stipulò il primo contratto di apprendistato della storia italiana e Maria Mazzarello avviò i laboratori artigianali per le giovani donne. L’Associazione CIOFS/FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale) è un’Associazione senza scopo di lucro promossa dall’Ente giuridico C.I.O.F.S. riconosciuto con D.P.R. del 20 ottobre 1967 n° 1105 modificato con D.P.R. del 28 luglio 1969 n° 635.

Vieni anche tu… apriremo un laboratorio, accetteremo delle fanciulle; insegneremo loro a cucire, con l’intento però di insegnare loro a conoscere ed amare il Signore”.

La struttura associativa CIOFS-FP rende attuale in Italia ( siamo presenti in 15 Regioni con circa 100 centri di FP)  l’esperienza di Giovanni Bosco e Maria Mazzarellonell’area della Formazione Professionale.

La FP ha profonde radici nel CARISMA e nella MISSIONE SALESIANA e nasce dalle scelte di Don Bosco e Madre Mazzarello

D.Bosco: in un momento di crisi economico-sociale dell’800, , si occupa dei giovani del popolo del Piemonte e dell’Italia con lo scopo di renderli Buoni cristiani e onesti cittadini

Madre Mazzarello intuisce l’importanza della promozione sociale e culturale delle giovani donne a Mornese (piccolo centro in provincia di Alessandria), e avvia laboratori familiari e artigianali.

L’Associazione, nata nel 1967, accoglie le istanze dei Fondatori che hanno fatto della “salvezza dei giovani” lo scopo della loro vita, aiutandoli a guadagnarsi onestamente “il pane della vita”, favorendo l’opportunità di sviluppare competenze e di maturare valori umani e cristiani per un adeguato inserimento lavorativo.

Il CIOFS-FP adotta una metodologia che pone i destinatari nel contesto operativo pratico; e trasversalmente favorisce e sviluppa nei destinatari una maggiore consapevolezza dell’etica del lavoro, secondo le metodologie e gli insegnamenti di Madre Mazzarello.

LA PROPOSTA CULTURALE (Cultura intesa come l’insieme di stimoli che mirano allo sviluppo integrale della persona ) si fonda sui VALORI propri di una visione cristiana della vita, radicata negli insegnamenti evangelici e coerente con la dottrina sociale della Chiesa cattolica.

I destinatari del servizio formativo sono soprattutto giovani appartenenti a fasce deboli alle prese con la ricerca di possibilità lavorative.
Sono curate anche iniziative di formazione per adulti in situazione di disagio, di riposizionamento lavorativo e di riqualificazione professionale.

La tipologia delle azioni formative risponde alla domanda diversificata del fabbisogno dei destinatari.

  • La formazione iniziale o di base si rivolge alla fascia di utenza dell’obbligo formativo con percorsi adeguati.
  • La formazione superiore si rivolge agli utenti in possesso di titoli scolastici di livello di maturità, di laurea o equivalente che domandano un supporto formativo finalizzato all’occupabilità. Assume anche forme di percorsi integrati tra imprese e istituzioni formative e di ricerca.
  • La formazione continua si rivolge ad occupati, e risponde all’esigenza di manutenzione e sviluppo della professionalità in particolare per il mantenimento del posto di lavoro o la ricollocazione.
  • La formazione permanente si rivolge a utenti che, indipendentemente dalla propria condizione occupazionale ed anche a prescindere dalle esigenze della propria professionalità, esprimono una domanda formativa.
  • La formazione in alternanza si rivolge a utenti occupati con contratto di inserimento professionale (apprendistato o altra tipologia) e si configura come un processo integrato tra il piano formativo aziendale e interventi specifici presso Organismi di formazione per la crescita professionale.

L’Associazione CIOFS-FP CALABRIA ha per scopo la promozione integrale della persona attraverso iniziative di formazione professionale iniziale, superiore, continua, permanente e in alternanza, di orientamento, e accompagnamento all’inserimento, di sperimentazione del sistema duale, di erogazione di servizi per il lavoro, a favore di giovani, immigrati, donne, lavoratori e disoccupati, in stretta corrispondenza con i bisogni e le esigenze del mondo del lavoro e nella tradizione di impegno sociale ispirata ai principi cristiani, allo spirito e alle metodologie di San Giovanni Bosco e Madre Mazzarello.

In coerenza con la propria Mission, l’Associazione persegue la seguente Politica per la Qualità:

  • promuovere iniziative di formazione, orientamento, politica attiva del lavoro, anche attraverso un servizio di accompagnamento e consulenza finalizzato alla costruzione di un progetto personale e professionale concreto e rispondente alle caratteristiche e alle aspirazioni di ciascun partecipante;
  • adottare una metodologia che pone i destinatari nel contesto operativo pratico e che, trasversalmente, favorisce e sviluppa in essi una maggiore consapevolezza dell’etica del lavoro;
  • ricercare costantemente il contatto con le famiglie per supportare i giovani nella loro partecipazione ai percorsi di Istruzione e Formazione Professionale e perseguire il loro successo formativo;
  • promuovere e attivare collaborazioni con le Istituzioni pubbliche e private del territorio, per potere offrire un servizio rispondente alle diverse esigenze dell’utenza e contribuire allo sviluppo socio economico del territorio;
  • promuovere la formazione di una corretta cultura del lavoro, dell’etica, della solidarietà, della legalità e delle pari opportunità di genere, cultura, religione, razza e condizioni psico-fisiche, coerentemente con quanto descritto nella Carta dei Valori dell’Associazione;
  • effettuare la promozione sul territorio dell’Associazione, evidenziando la sua ispirazione cristiana e salesiana e la sua Mission;
  • operare conformemente ai requisiti richiesti dalla Norma ISO 9001 e della Norma 29990, dalle leggi vigenti applicabili e dai diversi enti finanziatori e con le finalità di perseguire la soddisfazione dei destinatari e dei beneficiari nonché del cliente finanziatore e dei clienti interni;
  • mettere in atto il proprio Modello Organizzativo, al fine di prevenire eventuali illeciti penali, anche attraverso l’istituzione di un Organismo di vigilanza interno all’Ente e l’adozione del Codice Etico;
  • attuare un monitoraggio continuo dei processi, degli obiettivi fissati e dei risultati dei singoli servizi, al fine di individuare strategie che contribuiscano a perseguire il Miglioramento continuo e a prevenire eventuali rischi;
  • favorire la conoscenza, da parte delle risorse interne e dei collaboratori, dei valori e dei principi propri dell’Associazione e della sua Mission;
  • aderire ad iniziative di formazione formatori al fine di garantire una loro crescita umana e spirituale e l’aggiornamento e l’adeguamento delle loro competenze tecnico-specialistiche, psico-pedagogiche, metodologico-didattiche e un maggiore interscambio fra tutte le risorse dei Centri;
  • promuovere con i partecipanti momenti, luoghi e forme di dialogo, di confronto, di crescita umana e professionale, di collaborazione e di condivisione sia attraverso l'attività formativa curriculare che attraverso iniziative extra curriculari di vario tipo (ricreative, sportive, formative, culturali, religiose, anche in concomitanza con le ricorrenze delle festività cristiane e salesiane).